Home Page by K2 Home Page by JSN PageBuilder

IN PRIMO PIANO

prev next

18 . 01 . Roma - Le nuove frontiere della geotermia: dalla geotermia elettrica alla cogenerazione geotermica

L'Associazione Giga no Profit ed il Coordinamento nazionale FREE organizzano il giorno 18 gennaio 2018 a Roma il convegno "Le nuove frontiere della geotermia: dalla geotermia elettrica alla cogenerazione geotermica"

Lo sviluppo ecotecnologico consente alla cenerentola tra le energie rinnovabili di trasformarsi in assoluta protagonista del futuro senza fossili. Dalla geotermia di scambio per il condizionamento degli edifici alla microgeotermia cogenerativa dei bassobollenti e degli scambiatori in pozzo, passando attraverso i teleriscaldamenti geotermici per l'alternativa alla generazione di calore fossile, per giungere agli impianti da 5/10 MWe a ciclo binario e reiniezione totale.

L'evoluzione dalla geotermia alle geotermie comporta una enorme flessibilità di utilizzo di tale risorsa che gli consente di non sprecare più la parte termica oggi invece sciaguratamente sprecata. La geotermia oggi è l'unica fonte rinnovabile continua e capace di produrre appunto in continuità, sia energia elettrica che riscaldamento e raffrescamento.

tweetme} #geotermiaimpattozero #pulitarinnovabilecontinua "Le nuove frontiere della geotermia: dalla geotermia elettrica alla cogenerazione geotermica" {/tweetme} 

 

 

Coordina Sergio Ferraris (Direttore di Qualenergia)

Saluto di Sauro Valentini (Presidente Ass. Giga)

Introducono Giuliano Gabbani e Enrico Pandeli (UNIFI DST – Resp.Scientifici Ass. Giga) – Le potenzialità di sviluppo degli impianti a ciclo binario in Italia

Aurelio Cupelli (Direttore Rete Goetermica) – Presentazione delle nuove centrali a ciclo binario – resoconto della visita alla centrale di Sauerlach

Franco Donatini (UNIPI- Dip.Energetica) – Dall’uso combinato una geotermia efficiente e conveniente

Giuseppe De Natale INGV (INGV-Oss. Vesuviano) – Le potenzialità delle microutilizzazioni geotermiche nel territorio campano

Alessandro Visalli (Direttivo Coordinamento FREE e Assess. Comune di Arzano) -  Le potenzialità delle microutilizzazioni geotermiche nel territorio campano

Maurizio Marconcini (Zuccato Energia) – La nuova frontiera degli scambiatori in pozzo

Andrea Zaghi (Elettricità Futura) – La geotermia per la sfida del futuro tutto rinnovabile

Alessandro Murratzu (Idrogeo srl) – Lo sviluppo dei teleriscaldamenti geotermici

Andrea Parrini (Italia Solare) e Daniele D’Ottavio (Ord. geologi Lazio) – Il matrimonio perfetto: la geotermia e il fotovoltaico per la climatizzazione degli edifici

Christian Curlisi (Direttore CIB) e Fabio Roggiolani (V.Pres. Giga) - Geotermia e biogas: le rinnovabili continue per la stabilità delle reti

 

Le aziende presentano le nuove tecnologie

Joseph Bonafin (Turboden SpA)

Massimo Stolzuoli (Baker Hughes, a GE Company)

Alessandro Zuccato (Zuccato Energia SpA)

 

Tavola rotonda confronto politico

Fabio Roggiolani (Vice Presidente Ass. Giga)

Sen. Gianni Girotto (M5S)

On. Ermete Realacci (PD)

Silvia Velo (Sottosegretario Ministero Ambiente)

Edoardo Zanchini (Vice Presidente Legambiente)

Annalisa Corrado (Possibile – Liberi e Uguali)

On. Stefano Saglia

 

Conclusioni di Giovanni Battista Zorzoli  (Presidente Coordinamento FREE)

 

Alla conclusione dell’evento sarà offerto un piccolo buffet

L’evento è realizzato in collaborazione con Rete Geotermica

Per info e contatti: Sauro Secci (Ass. Giga no profit): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 328 4554695

 

Data dell'evento: 18 gennaio 2018 - 9:30 -14:00

Luogo dell'evento: Auditorium GSE - Viale Maresciallo Pilsudski, 92 Roma 

 

REGISTRATI ALL'EVENTO

Rate this item
(0 votes)

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Chi è online

Abbiamo 655 visitatori e 5 utenti online

  • astridstark340446253
  • dominiquehecht03283
  • karinefinnegan339702
  • nidiakmv94493433073
  • stephaniafellows2

Login

Vai all'inizio della pagina