DI ALBERTO TAROZZI

La notizia risale a qualche giorno fa, ma non ha avuto la risonanza dovuta. Eppure la cosa potrebbe risultare di fondamentale importanza nei tempi a venire.
L’Emilia Romagna, nell’ambito di un progetto del valore di mezzo miliardo, si è candidata otto giorni fa a ospitare un impianto per test di fusione nucleare che si terrebbe presso la sede dell’Enea sul lago Brasimone, non lontano dai confini con la Toscana.

Si tratterebbe di un impianto dimostrativo per 

LEGGI TUTTO SU alganews.it