Anno record per il fotovoltaico utility-scale: nel 2020 aggiunti oltre 50 GW

(Redazione di Qualenergia.it)

Le statistiche del database internazionale Wiki-Solar.

Il 2020 è stato un anno record per le installazioni di impianti fotovoltaici utility-scale (grandi impianti da almeno 5 MW), con oltre 50 GW di capacità installata in un anno e una crescita superiore al 20% sul 2019, quando si erano realizzati poco più di 40 GW di impianti.

Lo riferisce Wiki-Solar, il database internazionale che monitora l’andamento di questo segmento del fotovoltaico.

Il grafico seguente, tratto da una nota di Wiki-Solar, riassume l’evoluzione del fotovoltaico utility-scale negli ultimi anni.

In totale, la potenza cumulata delle installazioni utility-scale nel mondo ha raggiunto 270 GW.

La classifica dei primi tre paesi per capacità installata cumulata, vede la Cina al comando con 88 GW, seguita da Stati Uniti e India con rispettivamente 47-34 GW, si veda la tabella sotto.

Nel 2020, però, gli Stati Uniti hanno sorpassato la Cina per numero di impianti fotovoltaici utility-scale realizzati: 242 contro 97.

Al quarto posto troviamo la Spagna con quasi 10 GW cumulativi e ben 4 GW installati lo scorso anno, grazie al boom di progetti senza sussidi come il mega impianto Nuñez de Balboa da 500 MW sviluppato da Iberdrola, che vende energia con contratti PPA (Power purchase agreement) a diversi clienti del settore bancario, delle telecomunicazioni e della grande distribuzione.

L’Italia invece è al sedicesimo posto con una potenza cumulata di 2 GW distribuita tra 216 sistemi fotovoltaici di potenza superiore ai 5 MWp. Nel 2020, il nostro paese ha aggiunto solo sei impianti per 192 MW.

Infine, secondo le stime preliminari di Wiki-Solar, anche il 2021 dovrebbe essere un anno record per quanto riguarda le nuove installazioni di grandi parchi fotovoltaici, con una forte spinta da India, Spagna e Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *